Per il trading in strumenti e prodotti finanziari gli investitori hanno solo l’imbarazzo della scelta visto che, per esempio, si può puntare sulle azioni, sulle materie prime e sugli indici. Ma su tutti a spiccare ed a svettare è il forex trading in quanto il mercato delle valute è quello che giornalmente fa registrare il più alto controvalore di scambi.



Trading online sul forex, le coppie di valute

In particolare, con il foreign exchange trading si negoziano coppie di valute, per esempio l’euro/dollaro che è detto anche cross e che viene identificato dalla sigla eur/usd. Ma tra le principali coppie di valute scambiate sul Forex ci sono pure usd/jpy, dove jpy sta per lo yen giapponese, e le altre valute guida come la sterlina inglese (GBP), ed il franco svizzero (CHF). Ed ancora il dollaro canadese (CAD), il dollaro australiano (AUD) ed il dollaro neozelandese (NZD).

Trading online sul forex, i cross valutari più scambiati

I cross valutari più scambiati giornalmente sul mercato forex sono i seguenti: Euro/Dollaro americano, Sterlina inglese/Dollaro americano, Dollaro dell’Australia/Dollaro americano, Dollaro americano/Yen Giapponese, Dollaro della Nuova Zelanda/Dollaro americano, Dollaro americano/Franco della Svizzera e Dollaro americano/Dollaro del Canada.

Investire online sul forex, le sessioni di trading

Per investire sul forex, ovverosia sulle coppie di valute, bisogna tener conto del fatto che, a differenza della Borsa, il mercato delle valute dal lunedì al venerdì è aperto 24 ore su 24 sulla base di tre ampie sessioni di trading in altrettanti continenti. Nel dettaglio, c’è la sessione asiatica di trading sul forex che parte di sera, alle ore 23, per poi concludersi alle ore 10 del giorno dopo, ora italiana. C’è la sessione europea, dalle ore 9 alle ore 18, sempre ora italiana, e poi la sessione americana dalle ore 14 alle ore 23.

Trading online sul forex: strategie, formazione e conto demo

Detto questo, per fare trading forex con profitto è necessario scegliere un buon broker online, ma non basta. Serve anche fissare ed impostare delle strategie dopo aver compreso a pieno le dinamiche che regolano un mercato come quello del forex dove giornalmente il controvalore degli scambi è pari a circa 1,5 trilioni di dollari. Nel dettaglio, per operare sul forex occorre quantomeno conoscere quelli che giornalmente sono i cosiddetti markets movers, ovverosia i fatti, i dati e gli avvenimenti che incidono sull’andamento dei cross valutari.

Così come serve un minimo di esperienza che permetta di comprendere a pieno il funzionamento della piattaforma di trading sul forex, messa a disposizione del cliente dal broker online, ed anche l’andamento dei cross valutari specie nei momenti di picco per quel che riguarda il controvalore degli scambi. A tal fine si raccomanda di utilizzare il conto demo, ovverosia l’account dimostrativo gratuito che i migliori broker forex autorizzati offrono gratuitamente al cliente per provare il forex trading senza rischi finanziari.